Home » Fiorentina » Fiorentina-Chievo 1-0: io l’ho vista così (Una grigia vittoria… Ci vorrebbe un ciclone)

Fiorentina-Chievo 1-0: io l’ho vista così (Una grigia vittoria… Ci vorrebbe un ciclone)

Leonardo Pieraccioni e Carlo Conti in tribuna (foto Galassi)

Con un secondo tempo di attenta difesa (un tempo si sarebbe detto catenacciaro) la Fiorentina conquista la vittoria in casa che mancava dalla notte dei tempi. Inizio baldanzoso. La rete di Biraghi dopo 6 minuti che sembra il preludio a una goleada. Velocità, grinta, determinazione, purtroppo scarsa qualità. Secondo tempo a parti rovesciate, ma il Chievo ha meno qualità dei viola e il risultato non cambia. Resta l’impressione di una Fiorentina quest’anno multicolore nelle maglie ma sempre grigia nel gioco. Ci vorrebbe un bel ciclone che spazzasse via tutto e poter ricominciare da capo: in tribuna c’era Leonardo Pieraccioni… (con Carlo Conti).

Sportiello 6 – Primo tempo da spettatore intirizzito. Nel secondo si guadagna la pagnotta con interventi non miracolosi ma in sicurezza.

Hugo 6 – Gioca in tranquillità e quando c’è da spazzare non va per il sottile.

Pezzella 6,5 – Anticipa sempre l’avverario e prova anche a spingere fin quando la squadra non si rifugia nel catenaccio.

Astori 6,5 – Quasi un regista arretrato, chiude e imposta. Suo il tocco che smarca Biraghi per il gol.

Biraghi 6,5 – Scaglia una sassata finalmente nello specchio della porta. Grande movimento sulla fascia senza scoprire la difesa. Nella ripresa si eclissa.

Cristoforo 6 – Tolto dalla naftalina, alterna buoni interventi a qualche errore di precisione.

Veretout 5,5 – Contributo di dinamismo e pressing alto. Getta letteralmente al vento due corner e una ghotta occasione da gol.

Benassi 5,5 – Prova senza successo qualche inserimento. Guarda le spalle a Chiesa quando si proietta in avanti.

Falcinelli 4 – L’intesa con Simeone è disastrosa. Due occasioni da gol finiscono una in Ferrovia e l’altra in Fiesole.

Chiesa 6,5 – Copre tutta la fascia senza difficoltà, ma allontanandosi dalla porta perde di efficacia. Le ripartenze portano tutte la sua firma. Regala a Simeone una palla d’oro che il centravanti trasforma in letame.

Simeone 4 – Si fa notare solo per una stupida ammonizione (forse troppo severa) per aver ostacolato Sorrentino e per un colpo di testa da due passi che consegna al portiere.

Dabo 5 – Molto pasticcione.

Thereau sv

Gil Dias sv

Pioli 6 – Grande approccio alla gara, ma l’esuberanza e la grinta restano nello spogliatoio tra il primo e secondo tempo. Un guardingo catenaccio per difendere la vittoria risicata.

Arbitro Abisso & C. 6,5 – Fuori gioco tutti azzeccati. Sempre vicini all’azione, non incontra altre difficoltà.

Commento Sky Ciarravano-Onofri 6 – La partita non è certo pirotecnica, i due si adeguano.

6 commenti

  1. sono uno degli abbonati che non è andato allo stadio, l’ho vista sul divano,
    addormentandomi…

  2. Mi son convinto che la qualità specie in avanti (= capacità di metterla dentro una volta su tre, se non su due, quando va solo buttata dentro con la c.d. “cattiveria”, divenuta di moda negli ultimi anni a indicare la capacità di colpire in gol quando c’è da colpire in gol) sia il problema. Era una partita il cui primo tempo doveva finire due o tre a zero. Dopo di che si trattava di giocare in scioltezza il secondo per finire 4-1 o sempre 3-0. Naturalmente incide molto l’ansia di far gol che quando prende gli attaccanti è un problema. Aspettiamo la primavera. Una cosa è certa: il killer d’area non l’abbiamo. Nella storia viola – classe a parte, includendo quelli che non ne avevano nemmeno un po’ – ne abbiamo avuti a bizzeffe. Quando c’era da metterla dentro la mettevano dentro con una certa frequenza (sempre non la mette dentro neppure Higuain, per quello serve Messi e neppure lui al 100%). Voti giusti. Qualche piccola sotto e sopravalutazione (secondo me Benassi fa un monte di oscuro lavoro; secondo me da diverse partite Chiesa è da sei schio schio: certo è un cavallo e quando parte parte, ma imprecisioni ne commette a decine anche lui.)

    • sono d’accordo su benassi,almeno il primo tempo sufficienza più che piena

    • IL KILLER D’AREA NON L’ABBIAMO? CON I 20 MILIONI SPESI PER IL BIDONE SIMEONE ANCHE IL PIU SCARSO DS L’AVREBBE TROVATO,POI METTICI CHE UNO (BABACAR) L’AVEVAMO E LO ABBIAMO PURE CEDUTO E IL GIOCO E’ FATTO; INCAPACITA’ AL POTERE E’ QUESTO IL VERO E FORSE L’UNICO PROBLEMA AL DI LA’ DEI DELLA VALLE.

  3. Roberto Buti

    il 6 a Sportiello mi sembra poco lucido o condizionato, h afatto due parate eccellenti.