Home » Fiorentina » Fiorentina-Torino 3-0: io l’ho vista così (Tre vittorie fanno una prova: lo dice anche Agatha Christie)

Fiorentina-Torino 3-0: io l’ho vista così (Tre vittorie fanno una prova: lo dice anche Agatha Christie)

Una vittoria è un indizio, due vittorie sono una coincidenza, tre vittorie fanno una prova. Parafrasando Agatha Christie si può concludere che la Fiorentina è meno peggio di ciò che appariva solo qualche settimana fa. Stavolta l’avversario era di livello, seppur amputato del suo uomo gol. E’ vero che San Traversa ci ha fatto due grazie. Però i viola sono apparsi più squadra rispetto alle passate prestazioni, anche quelle vittoriose. Il gioco non scintilla come nel periodo aureo di Montella o quando i tifosi invitavano i rivali a salutare la capolista, tuttavia sta prendendo corpo. Il lavoro di Pioli sta emergendo: più di ieri, meno di domani. Tre partite tre vittorie, 8 gol fatti uno subito. Probabilmente, alla vigilia, ci saremmo accontentati di 7 punti: ne sono arrivati 9. Il trionfalismo deve fermarsi qui. Non c’è da stappare lo spumante, ma forse ci meritiamo qualcosa più della gazzosa. (Foto Galassi)

Sportiello 5,5 – Nessuna parata, in compenso offre brividi ad ogni rinvio: o sui piedi avversari o fuori campo.

Laurini 6,5 – Rnghio da mastino in fisico da volpino. Dalla sua parte non si passa.

Pezzella 7 – Anticipo miracoloso che sventa un gol quasi certo. Mai in difficoltà.

Astori 6,5 – L’affiatamento del reparto difensivo fa passi da gigante grazie al suo acume tattico.

Biraghi 6 – Si limita ad arginare la verve di Iago Falque senza spingersi oltre il centrocampo.

Badelj 6,5 – Abile rallentatore di gioco quando il Toro prova a caricare.

Veretout 6 – Entra ed esce dalla partita, tiene la posizione con diligenza.

Chiesa 6 – E’ ancora in fase un po’ confusionaria, ma tanto basta a creare problemi al Torino. Si procura il rigore.

Benassi 7,5 – Gol e assist per Simeone. Velocizza la manovra viola trasformando il gioco da orizzontale a verticale.

Thereau sv – Esce per un guaio muscolare.

Simeone 6,5 – Assist per Benassi e gran gol che annichilisce Sirigu. L’uscita di Thereau gli toglie un punto di riferimento. Cicca malamente una sorta di rigore in corsa.

Eysseric 6 – Buoni spunti ma si vede solo a sprazzi.

Babacar 6,5 – Stavolta non c’è concorrenza per battere il rigore che trasforma con tiro da manuale.

Gaspar 6 – Contributo di corsa e polmoni quando ormai il Toro è matato.

Pioli 7 – Partita dopo partita migliora l’intesa fra i giocatori. Gli schemi iniziano a dare i frutti. La squadra non perde mai determinazione e impegno.

Arbitro Mariani & C. 6 – Lascia perplessi su qualche decisione, ma niente di determinante.

Commento Sky Nucera 7 – Misurato, racconta la gara senza straparlare. Onofri 7 – Sciorina le sue conpetenze tattiche senza risultare pedante.

4 commenti

  1. per la prima volta un pò mi sono divertito e per la prima volta qualcosa dobbiamo noi alla fortuna e non la fortuna a noi
    avanti così

  2. aggiungo,
    io che sono sempre clemente con la curva, i fischi durante la lettura del brano di anna frank per pochi che fossero sono stati vergognosi

  3. diciamo che un morellino di scansano ce lo possiamo bere tranquillamente!!
    …e vivaddio finalmente una squadra tignosa!!