Home » Fiorentina » Inter-Fiorentina 2-1: io l’ho vista così (Audace colpo dei soliti noti: l’Inter per diventare l’anti Juve ruba anche di più)

Inter-Fiorentina 2-1: io l’ho vista così (Audace colpo dei soliti noti: l’Inter per diventare l’anti Juve ruba anche di più)

Calcio di rigore per… forse aver guardato male il pallone. Altri motivi per punire l’intervento di Vitor Hugo non se ne vedono, anche perché comunque la palla non cambia traiettoria e quindi non c’è alcun danno per i nerazzurri. Le riprese mostrano che il pallone sfila davanti al giocatore viola, il tocco non si vede al massimo si immagina, ma secondo le richieste interiste c’è il fallo di mano. Mazzoleni va al Var e decide per il calcio di rigore. C’è invece un’entrata su Chiesa in area che Mazzoleni ignora e il Var non ritiene di dover segnalare. Scandaloso ma non sorprendente: quando incontri una squadra che si è svenata per la campagna acquisti e deve, a detta di tutti, recitare il ruolo di anti Juve, l’aiutino, anzi l’aiutone, è servito. Altrimenti che anti Juve sarebbe se non fregasse un po’ gli avversari? Audace colpo dei soliti noti, si può dire.

Il risultato è giusto nel punteggio ma avrebbe dovuto essere invertito. La Fiorentina a San Siro ha giocato una partita spavalda, senza ripiegarsi su se stessa come a Napoli. E’ vero, i punti portati a casa sono gli stessi, zero, ma l’impressione è assai diversa. I viola hanno dominato gli avversari per lunghi tratti della gara e quasi per tutto il secondo tempo. Sono stati punti da una distrazione difensiva (l’unica nelle ripresa) forse frutto del calo  di comcentrazione momentaneo dovuto alle proteste per il rigore non concesso su Chiesa. Applausi per tutta la squadra viola, anche se qualche singolo ha davvero fatto una brutta figura.

Lafont 4 – Eccessivamente disinvolto palla al piede, combina troppi pasticci nei rinvii sia di mano che di piede. Fare meno lo sborone, grazie.

Milenkovic 6 – Duello molto fisico con Perisic: non ne esce battuto.

Hugo 4,5 – Gli attribuiscono un tocco di mano inesistente, ma anche fra i dilettanti si sa che l’avversario va affrontato tenedo le braccia dietro il corpo e non aperte come a prendere il volo. Finisce che si prende rigore. D’Ambrosio, non Garrincha, lo salta come un birillo nell’azione del gol.

Pezzella 6,5 – Controlla bene Icardi, permettendogli il tiro in porta solo su rigore.

Biraghi 4,5 – Candreva scorrazza indisturbato e scodella un cross dietro l’altro ignorando la sua flebile opposizione. Anche l’azione del raddoppio dell’Inter arriva dalla sua parte.

Benassi 6 – Pochi inserimenti, con qualche tentativo di tiro da fuori area, a favore di maggiori compiti di copertura.

Veretout 6 – Perde qualche pallone per scarsa reattività, si riscatta giostrando con lucidità negli spazi stretti del centrocampo.

Eidimilson 6 – Passo lungo e compassato: contro gli indivaolati dell’Inter magari occorreva più ritmo, però dà consistenza al centrocampo viola.

Chiesa 7 – Si batte come un dannato in ogni parte del campo. Trova un gol su deviazione tanto fortunato quanto meritato. Percussioni inarrestabili e grinta che sprizza da tutti i pori.

Simeone 4 – Le occasioni gli capitano ma lui sbanda, sbuffa e sbaglia. Skriniar se lo mangia in un boccone.

Mirallas 6,5 –  Si scambia continuamente di fascia con Chiesa per disorientare gli avversari. Colpisce il palo nei primi minuti e rincula spesso per aiutare la fase difensiva.

Pjaca 6,5 – Mette in mostra lampi di classe: che stia entrando in condizione campionato?

Gerson 6 – Mette in campo energie fresche, purtroppo non basta.

Vlahovic sv – Poteva segnare il gol del pareggio trasformando l’esordio in un’apoteosi. Ma il colpo di testa è alto e sbilenco.

Allenatore Pioli 7 – La squadra tiene testa all’Inter sul piano tattico, tecnico e fisico. I cambi permettono alla Fiorentina di prendersi la partita non i punti a causa dell’arbitraggio. Resta la prestazione.

Arbitro Mazzoleni & C. 2 – Disastroso, sciatto, impreciso al limite della disonestà intellettuale. Condiziona la partita dal primo all’ultimo minuto. Assegna un rigore che non c’è all’Inter. Non verifica al Var il fallo su Chiesa. Risparmia ad Asamoh il secondo giallo con espulsione (si era ancora sull’1-1). Discutibili quasi tutte le scelte sui falli fischiati e non. Da vomito.

Commento Sky Caressa-Bergomi 5 – Un po’ troppo tele-inter. Nonostante questo alla fine devono ammettere che la Fiorentina avrebbe meritato di più. Anche noi telespettatori.

11 commenti

  1. Io sarei partito con piaca centravanti, abbiamo perso un cambio,

  2. Troppo buono con Maxxoleni. Peggio di pairetto con l’atalanta. Manca un centravanti.

  3. Paolo Pellegrini

    Nei voti ai singoli però questa gran Viola così spavalda non si legge

    • Francesco Matteini

      La spavalderia è un atteggiamento mentale. Si può essere spavaldi e inconcludenti (Simeone) oppure spavaldi e pasticcioni (Hugo).

  4. Lei è l’unico giornaliata sportivo che rispetto.

  5. L’arbitro c’ha messo del suo
    Ma far segnare D’ambrosii è colpa nostra
    Comunque bella Fiorentina
    Bravi

  6. Cronaca Impeccabile esattamente quello che è successo,parlando di calcio del campo concordo anche sui voti dati ai Viola anche se avrei dato un punto in più a Victor Ugo

  7. mazzoleni 9,5 fa con precisione chirurgica tutto quello che era stato chiamato a fare anzi forse anche meglio

  8. Mah. Concordo sul punteggio ingiusto. Ma se non è finita con la vittoria la colpa è del fatto che siamo bravini, bellini, giovani e… acerbi. Anche un po’ inconcludenti. Farsi far gol su rimessa laterale dopo aver dominato: ecco cosa intendo dire. I tuoi voti, Francesco, sono troppo severi con alcuni. Passi per Hugo che ha giocato molto bene, ma poi ha fatto due errori marchiani. Biraghi non era al top (meglio che con la Spal) ma non da 4,5, e Simeone idem, 5 il suo voto obiettivo. Quanto all’arbitro: beh, ragazzi non esageriamo, la VAR c’è apposta. Stavolta ci ha detto contro: perché lui NON l’aveva dato ed è normale che senza VAR non si dia; ma se poi la VAR c’è, e la guardi, quello è rigore; palla toccata con mano, braccia aperte e larghe = rigore. C’è poco da fare (e infatti dai voto bassissimo a Hugo per punizione). Il rigore presunto su Chiesa s’è rivisto poco. Lui lì però zompa di botto davanti mi pare ad Asamoah contro il quale rimbalza: francamente non m’era parso fallo. Succo: non mettiamoci a far le vittime designate, siamo stati un po’ polli. Impareremo perché siamo la Fiorentina potenzialmente più bellina dai tempi di Prandelli con due o tre che saltan l’uomo che è una bellezza. Da far tornare la voglia di vedere le partite a chi l’avesse persa… (io mai a prescindere).

  9. Pertinente la grafica del titolo, una vera banda! I voti più bassi evidenziano i problemi. Se il cholito era così stanco come il mister ha dichiarato, perchè metterlo in campo dall’inizio? E poi Biraghi. Qualche progresso gli va riconosciuto, ma ci sono partite che non dovrebbe giocare. Era successo con Lazzari (contro il quale aveva fatto un fallo da rosso), idem ieri.