Home » Fiorentina » Inter-Fiorentina 3-0: io l’ho vista così (Nessun aiuto da Var e Dea Bendata)

Inter-Fiorentina 3-0: io l’ho vista così (Nessun aiuto da Var e Dea Bendata)

Stefano Pioli (Foto Galassi)

Tre gol di scarto sono troppi, ma due ci stanno tutti. L’inter è una squadra, ancora da registrare, ma già con una propria fisionomia. La Fiorentina è ancora un alambicco da apprendista stregone in ebollizione in cui sono stati butatti un po’ di ingredienti alla rinfusa: cosa verrà fuori non lo sa nessuno, probabilmente neanche Pioli. Al momento i due esterni bassi risultano più che deficitari. Il gioco passa tutto dai piedi di Sanchez creando problemi a lui e alla squadra. Nell’area avversaria c’è una carenza di maglie viola (ieri bianche) da depressione. In area entra solo il centravanti e talvolta neanche lui. La tecnologia (Var) per due volte ci cancella possibili attenuanti. La Dea Bendata (palo) non ci concede la riapertura della gara. Possiamo invocare, senza troppa convinzione, le assenze di Chiesa, Badelj e Saponara. Tutto da buttare? No, sarebbe ingiusto e ingeneroso sostenerlo. La squadra viola non ha mai dato l’impressione di poter essere spazzata via. I due gol in pochi minuti non hanno afflosciato la voglia di confrontarsi con un avversario più forte. E’ una sconfitta frutto dei valori in campo. Ma questo lo sapevano già tutti.

Sportiello 6 – Prende tre gol ma è innocente. Anzi evita il quarto.

Tomivic 4 – Gira e rigira tocca sempre a lui. Qundi se non contrasta Icardi che salta di testa e si dimentica Perisic che si inchina e segna la colpa non è solo sua.

Hugo 4,5 – Abbandona Icardi e salta a vuoto, e non sono gli unci errori. Esordio shock.

Astori 5 – Un intervento da rigore goffo e inutile, che non è da lui, spiana la strada alla vittoria dell’Inter.

Maxi Olivera 4,5 – Contrasta poco Candreva e quando spinge in avanti non combina niete di utile.

Sanchez 5,5 – Tutti i palloni passano da lui. Generosità e impegno non mancano, ma troppi errori.

Veretout 5 – Ci si accorge che è in campo solo per il gran tiro che finisce sul palo: evanescente e sfortunato.

Benassi 5 – Spaesato nel ruolo di traquartista. Un paio di conclusioni in orbita.

Eysseric 5,5 – Iniziative interessanti e qualità in mostra nel primo tempo. Nel secondo scomapre dal gioco.

Dias 5,5 – Tecnica notevole, corsa imperiosa. Galoppa, rientra e… non tira mai in porta.

Simeone 5,5 – Colpo di testa da bomber e nulla più. E’ arrivato da qualche ora, merita un po’ di tempo per capire dov’è.

—–

Babacar 5,5 – Solo un tiro in porta parato con difficoltà da Handanovic. Il suo ingresso non rende l’attacco più efficace.

Cristoforo 6 – Se i viola prendono un po’ di ritmo il merito è suo.

Zechnini sv –

Pioli 5 – Ha molte attenuanti, ma se giochi tutto il precampionato con Gaspar esterno destro e alla prima di campionato schieri Tomovic, o l’azzecchi e sei un genio, o la sbagli e…

Arbitro Tagliavento & C. 7 – Ricorre due volte al Var che conferma la sua decisione.

Commento Sky Trevisani-Adani 6,5 – Buon racconto della gara, spiegazioni tattiche non banali, magari esaltano all’eccesso Perisic come novello Superman.

6 commenti

  1. con tutto l’entusiasmo possibile, e in attesa di questo nuovo centrale argentino
    Ma veramente pensiamo di poter affrontare un campionato di seria A con questi terzini? Ma veramente al netto dell’assenza di Badelj la nostra risorsa a centrocampo da cui far passare il gioco è Sanchez?
    Aspettiamo il ritorno di Chiesa, l’inserimento di Pezzella il recupero di Badelj e Saponara l’ambientento di Gil Dias, che effettivamente non sono elementi da poco,
    ma i terzini rimangono questi?

  2. Analisi perfettaì, voti – come a volte ti capita – troppo bassi per alcuni giocatori. Naturalmente se una squadra perde 0 a 3 non è facile mettere troppe sufficienze. Però io l’avrei data, oltre che al portiere, a: Eysseric, Gil Dias, Simeone, Babacar. Mi han deluso gli altri, anche Pioli: hai ragione, ‘sto Gaspar non è un granché (vedremo) ma difficilmente avrebbe fatto peggio del buon vecchio Tomovic i cui limiti sono stranoti da alcuni campionati. Uomo serio e per bene, è una discreta riserva con molta esperienza non uno da schierare all’inizio contro una squadra che presta Icardi, Perisic, Candreva, ciascuno dei quali “vale” (in teoria) tutto l’attacco della viola e Icardi, tutta la squadra!

  3. Sul rigore per l’Inter: quando Astori impatta Icardi la palla è tra le braccia di Sportiello. Icardi controlla male la palla, l’azione è per ottenere il rigore non per tirare in porta. A parti invertite lo considerava dubbio. Come dubbio è stato considerato quello su Simeone, non perchè non ci sia stato contatto (altrimenti ci sarebbe stata ammonizione), ma perchè Simeone cade platealmente.
    La VAR può evitare gli errori più marchiani, ma sull’interpretazione…. bisogna fidarsi della buonafede, tale e quale a prima.
    I commenti di Trevisani-Adani sono filtrati in ottica Inter, come sempre su sky la squadra più forte è come la nazionale.

  4. Belvaromana57

    Bel pezzo: complimenti. Sullo streaming che ho seguito i commentatori inglesi sghignazzavano vedendo Sanchez nelle vesti del play maker

  5. Giusto. Ma i terzini sono questi?