Home » Fiorentina » Napoli-Fiorentina 0-0: io l’ho vista così (Neanche ai punti i viola avrebbero perso)

Napoli-Fiorentina 0-0: io l’ho vista così (Neanche ai punti i viola avrebbero perso)

Duello spalla contro spalla tra Simeone e Koulibaly (foto Galassi)

Il Napoli non avrebbe vinto neanche ai punti. Gli azzurri sono stati superiori nel secondo tempo, ma i viola li hanno superati nettamente nel primo. Un paio di pericoli per Sportiello, altrettanti per Reina, ma niente di clamoroso. La Fiorentina porta a casa un pareggio che, ancor più di quello a Roma contro la Lazio, vale un punto in classifica ma assai di più per il morale. E se il Napoli non è stato brillate come al solito è perché Pioli ha organizzato la Fiorentina in modo da inceppare gli oliati meccanismi di Sarri, che non ha saputo trovare le contromisure. Si temeva una Caporetto o comunque un assalto a Fort Apache. Invece è stata sì una battaglia, ma a bilancio pari, anche se in partenza le armi a disposizioni dei contendenti pari non erano. Bagliori di gioco, segnali di intesa, parvenza di schemi: se la Fiorentina nelle prossime partite ripartirà da qui sarà già un passo avanti.

Sportiello 7 – Chiede aiuto al palo per deviare una bomba di Zielinski. Anestetizza Mertens giunto a tu per tu. Sempre puntuale nelle prese.

Laurini 6,5 – Dinamismo contro potenza: il duello con Zeilinski non lo intimorisce.

Pezzella 8 – Il signore degli anticipi. Trasforma l’attore protagonista Mertens in una comparsa. Di testa o di piede arriva sempre prima degli avversari.

Astori 8 – Monumentale: niente svarioni né incertezze. Un occhio al centro e l’altro su Callejon. Sempre pronto a ricevere lo scarico palla dei compagni in difficoltà, quasi un Borja Valero arretrato.

Biraghi 6,5 – Un bel cross nel primo tempo è tutto ciò che si concede in fase offensiva, ma dietro azzecca chiusure e diagonali.

Badelj 6 – Si piazza sulle linee di passaggio del Napoli come un u-boot su quelle dei mercantili e raccoglie un buon bottino di palloni. Non altrettanto abile nel far ripartire i suoi.

Veretout 6,5 – Corre come un indiavolato contrastando con efficacia e vivacizzando l’attacco viola.

Benassi 6 – Si affaccia al liminte dell’area del Napol solo una volta. Gara da mediano a “recuperar palloni”, come canta Ligabue, soprattutto sulle tracce di Hamsik.

Thereau 6,5 – Difende palla nello stretto eludento calci e raddoppi di marcatura. Ispira i compagni di reparto fin che gli regge il fiato.

Chiesa 6 – La partita all’arma bianca non lo intimidisce, talvolta la foga va a discapito della lucidità.

Simeone 6,5 – Fa a spallate con Albiol e Koulibaly uscendone quasi sempre perdente. Con la palla bassa invece riesce a creare difficoltà alla coppia di marcantoni. Non riesce ad angolare un bel colpo di testa.

Sanchez 5 – Lento e impreciso, non fornisce al centrocampo la maggiore solidità richiesta.

Dias 6 – Si piazza sulla fascia destra a coprire l’assalto finale del Napoli.

Gaspar 6 – Utilissimo fallo tattico su Mertens nei minuti finali.

Pioli 8 – Impedisce al Napoli i dialoghi stretti rasoterra comadando ai suoi un pressing asfissiane e numericamente ricco per tre quarti di gara. Ripartenze in agilità e velocità per tutto il primo tempo. Sul finale schiera la squadra con schema “linea Maginot”, ovvero un 5-5-0.

Arbitro Fabbri & C. 6,5 – Conduzione autorevole senza errori marchiani. Considera in modo eccessivamente bonario alcune spallate dei difensori del Napoli ai danni di Simeone.

Commento Sky Trevisani 7 – Racconto puntuale e appassionante della gara, nonostante l’assenza quasi totale di emozioni forti. Adani 6,5 – Parte con una raffica di chiacchiere eccessiva, poi si acquieta limitando i contributi pur sempre interessanti.

8 commenti

  1. “Sul finale schiera la squadra con schema “linea Maginot”, ovvero un 5-5-0.”
    …beh,non c’è mica da vergognarsi,anche la juve lo ha fatto!! 😀

  2. Valutazioni come al solito condivisibili,l’8 ad Astori,giustissimo,e’ un pugno nello stomaco a tanti tuoi concittadini tifosi che spesso lo criticano oltre misura forse vorrebbero Beckenbauer,il cronista Trevisan mi e’ sembrato più entusiasta quando attaccava il Napoli ma in questo caso il bacino di utenza fa legge per le TV

  3. Portiere e 4 difensori valutazione perfetta. Per Badelj 6 è giusto ma per Benassi ci vuole 6,5 e Varetout 7. Attaccanti valutati nel giusto, ma dare 6 a Dias è uno sfondone. Per lui 4 è già troppo,inconcludente e puro spirito. Gasoar non può essere apprezzato oer un unuco interventi:s. v.
    Pioli 8 strameritato.

  4. Bella Fiorentina,
    il mio pupillo, tra un pò splenderà fra i più forti di sempre

  5. Belvaromana57

    Pioli ha preparato la partita molto bene. Si è rivisto lo spirito di gruppo della gara contro il Toro.
    Però a Veretout 6,5 sta un po’ stretto: è già leader in campo. Ci siamo lamentati per anni del fatto che mancava un vero interditore a centrocampo. Ora che finalmente abbiamo uno che non tira mai indietro la gamba, premiamolo