Home » Fiorentina » Sampdoria-Fiorentina 2-2: io l’ho vista così (Lo spirito guerriero vale più del punto in classifica)

Sampdoria-Fiorentina 2-2: io l’ho vista così (Lo spirito guerriero vale più del punto in classifica)

Una partita combattuta dal primo all’ultimo minuto anche se in palio c’era poco o nulla. Brave entrambe le squadre. Chi guarda il calcio vuole anche lo spettacolo oltre, possibilmente, alla vittoria. Alla Fiorentina è sfuggita proprio all’ultimo secondo: non eccezionale la conclusione di Babacar, improvvisamente reattivo Viviano. I viola possono accampare come attenuante al mancato successo anche la sfortuna che ha pilotato sul palo i tiri di Tello e Kalinic. Ma anche oggi quante occasioni sprecate. La Samp ha invece capitalizzato i due soli sbandamenti della difesa della Fiorentina. Più del punto in classifica, che serve a poco, va sottolineata la determinazione e l’insistenza con cui la squadra ha cercato costantemente prima di recuperare, poi di ribaltare lo svantaggio. Lo spirito guerriero c’è, nonostante tutto. Prestazione non certo da spogliatoio che sta smobilitando, anche se le partenze saranno parecchie. Di questo va dato merito a Sousa (pure lui con la valigia già pronta da mesi). Meno sette.

Tatarusanu 5 – Sul primo gol non ha colpe, sul secondo invece sì. Troppi rinvii consegnati agli avversari.

Sanchez 5 – Sorpreso dalla scatto di Fernandes che lo brucia e segna. In ritardo su Alvarez che lo aggira e segna. Per il resto partita impeccabile. Una camicia di bucato con due macchie di sugo.

Astori 6 – Tiene a bada Quagliarella senza troppi affanni. Impreciso nei rilanci.

Gonzalo 6,5 – Torna al gol dopo un anno, quasi un regalo d’addio ai tifosi. Un paio di chiusure alla grande, anche lui sorpreso dall’incursione di Fernandes.

Milic 6 – Spinge sulla fascia con impegno ma la tecnica è quel che è: non sempre i cross gli partono limpidi.

Badelj 5 – Il filipper del centrocampo blucerchiato lo mette in difficoltà. Perde qualche pallone di troppo. Consueto tiro in porta che non trova la porta.

Borja Valero 6 – Sfrutta movimento e senso della posizione per intercettare il gioco avversario.

Tello 6,5 – Un palo e molti guizzi che fanno girare la testa a Dodò. E’ una spina spina nel fianco doriano, ma potrebbe pungere di più.

Bernardeschi 6 – Gli mancano brillantezza e continuità, prevedibile dopo il lungo stop. L’unico a verticalizzare sempre il gioco con incursioni o lanci.

Ilicic 4 – Lento e macchinoso non entra mai in azione con efficacia. Sostituito per disperazione.

Babacar 6,5 – Firma il gol del pari, manca quello del ko. Non lesina impegno nei movimenti ma per tutto il primo tempo non vede palla.

Kalinic 6 – Palo su colpo di testa: un po’ errore, un po’ sfortuna. Il suo ingresso in campo ristabilisce la parità numerica (nulla la presenza di Ilicic).

Chiesa 6 – Contribuisce con la sua furia agonistica a rafforzare il forcing finale della Fiorentina.

Saponara 6 – Pochi minuti per dimostrare di sapere sempre dove mettere il pallone: è suo l’assist per il gol di Babacar.

Arbitro Russo  & C. 6,5 – Sorvola, anche se in modo equanime, su qualche fallo di troppo.

Commento Sky Di Marzio-Pellegrini 6 – Qualche eccesso di divagazioni che distraggono anziché arricchire.

7 commenti

  1. Caro matteini, io ti apprezzo,però mi comincia a stufare questo discorso del “non c’è nulla in palio”.
    Può essere giusto o sbagliato, apprezzato o schifato, ma finchè la matematica non dice il contrario, in palio c’è ancora qualcosa,eccome!

    • E cosa ci sarebbe di tanto importante in palio? Il miraggio di un molto improbabile 6^posto al momento occupato dal Milan con 5 pti di distacco? Ed anche se pur nella piú remota delle ipotesi fosse raggiunto le ricordo che 6^posto significa preliminari di EL con inizio della preparazione a luglio, con un nuovo allenatore ed una probabile rivoluzione della squadra. Lei vuole rischiare di retrocedere il prossimo anno oppure se la societá fará cessioni ed acquisti mirati tentare la qualificazione alla CL visto che dal 2018 saranno 4 le squdre italiane che andranno direttamente ai gruppi con conseguenti cospicue entrate nelle casse della Viola? Ci rifletta bene Monica e vedrá che il Sig. Matteini non ha detto niente di sbagliato, anzi!
      SFV!!

      • non ha detto niente di sbagliato,però per me è stucchevole questo discorso.
        vivaddio si stanno comportando da professionisti perchè comunque in palio qualcosa c’è e devono in ogni caso salvare la dignità e portare rispetto a chi li va a vedere,quindi per favore smettiamola e guardiamoci le partite senza farla tanto lunga,che c’è di peggio!!

  2. il signor sousa è un incapace: ilicic e milic sono da serie b; lascia in panca saponara e chiesa: per me ci sono motivazioni extra campo: sarà che glielo chiede il signor amministratore dei conti per vedere se qualcuno ce li compra?
    grande match comunque per il valore tecnico della Fiorentina, anche Tello se questo diventa il suo standard, è da confermare

  3. Io ho visto una buona fiorentina nel secondo tempo, nel primo no avevamo tirato una sola volta
    Bravi garrosi, peccato per i due pali, per il tirino di baba alla fine, e per il goal sul proprio palo di tata
    Mi è piaciuto molto lo spirito di squadra sul primo e sul secondo goal
    Se qualcuno ha dei meriti (Sousa?) diamoglieli