Home » Fiorentina » Wolfsburg – Fiorentina 0-2: io l’ho vista così (Dal tiki-taka al “gioco a molla”)

Wolfsburg – Fiorentina 0-2: io l’ho vista così (Dal tiki-taka al “gioco a molla”)

La Fiorentina è una molla che prova a sscattare, anche se non sempre vi riesce. Pioli punta su una riedizione ammodernata del vecchio contropiede: si sta coperti e si parte in avanti soprattutto con gli esterni bassi (Olivera e Gaspar), mentre quelli alti si accentrano per creare densità in area avversaria. Il problema è che i due “terzini 2.0” hanno qualche problema nel controllo palla, nel tocco felpato, nel dribbling, nel passaggio corto e nel lancio illuminante. Di cross neanche l’ombra. Solo tanta corsa, ma si gioca a calcio non si disputano i diecimila metri.

Contro il Wolfsburg non è gioco per esteti del calcio. Svenimenti di massa fra gli amanti del tiki-taka. Però la squadra appare al tempo stesso modesta (per la carenza di qualità), ma sufficientemente attenta a non concedere spazi utili agli avversari (non travolgenti). Il problema vero è che non sarà questa la Fiorentina che andrà in campo a Sansiro per la prima di campionato. Anzi, più probabilmente, a Verona il 10 settembre, dopo le prime due giornate e la pausa per la Nazionale.

Andiamo con la prima pagella della stagione.

Sportiello 5,5 – Con le mani pare saperci fare, con i piedi fa già rimpiangere Tatarusanu ed è tutto dire.

Gaspar 6 – In difficoltà sui fondamentali, corre molto ma costruisce poco. Copre la sua zona con diligenza.

Astori 6,5 – Tranquillo e tosto, tiene a cuccia (ex) SuperMario.

Hugo 6,5 – L’attacco tedesco non è al fulmicotone, ne approfitta per una gara senza patemi d’animo.

Olivera 5 – Attacca senza attaccare, difende senza difendere.

Sanchez 5,5 – Fin che c’è da spazzare via il pallone se la cava. Se prova a costruire, il gioco crolla.

Veretout 6 – Buon interditore si permette anche un assit preciso per il gol di Kailinic, ma non concede bis. Talvolta cincischia troppo col pallone fra i piedi.

Chiesa 6,5 – La vis pugnandi è quella dello scorso anno, la lucidità talvolta gli difetta. Non, però, quando servito da Kalinic piazza la palla a fil di palo. Un gol, tira l’altro.

Mati 6,5 – Il più vivace e estroso del centrocampo viola: pensate un po’…

Zechnini 6 – Spunti interessanti e coperture efficaci. Fisicamente è un fringuellino che tutte le piogge bagnano.

Kalinic 6 – Segna e fa segnare, ma non gioca una grande partita. Ha lo scatto di un pensionato che rincorre l’autobus. Carichi di lavoro o carichi psicologici?

Tomovic 6 – Spinge meno di Olivera ma dalla sua parte i tedeschi non passano più.

Babacar 6 – Caracolla sul tutto il fronte d’attacco senza riuscire a mettere la zampata vincente.

Cristoforo 6 – Gioca più avanzato del solito e pare più a suo agio.

Rebic 5 – Si vede pochissimo, anzi per niente.

Hagi sv

 

9 commenti

  1. Veretout 6?
    Ma che partita hai visto?

    • Paolo Pellegrini

      Babacar SEI? sarebbe stato generoso DUE… e il 5,5 a Sportiello per un paio di rinvii mi pare ingeneroso… pensa te che almeno sa trovare il tempo per l’uscita alta… quanto a Mati, io ho visto un’altra partita: estroso fino all’evanescenza

  2. Michele Allochis

    Sanchez 7 . Non fa di mestiere il costruttore e distributore di assist ma ha recuperato cento palloni e non ha fatto più di tanti sbagli. Zeknini ha una tigna che fa il pari con Chiesa e crescerà. Sportiello molto bene sulle uscite . Diciamoli i lati positivi

    • Francesco Matteini

      Se la prova di Sanchez ti ha esaltato sono contento per te. A me è sembrata una prestazione sotto la sufficienza. Io ho visto sbagliare ogni tentativo di lancio. Ok non essere un costruttore, ma neanche un demolitore del (proprio) gioco. Quando Zekhnini sarà cresciuto, crescerà anche il voto.

  3. Lo vista come te.
    Secondo me ci sono alcune note positive.
    La prima è che Pioli (per me) mette molto bene la squadra in campo, più coperta e pronta
    alle ripartenze.
    Più che a una molla pensavo alla fisarmonica, ma il concetto è identico
    Questo ci permetterà di essere più solidi e più concreti.
    Altra nota positiva è che la squadra si aiuta, ognuno gioca per se e per gli altri.
    Anche la forma fisica mi sembra buona
    La scarsa qualità della maggior parte dei titolari è la nota negativa, speriamo in qualche innesto.
    Forza Viola

  4. Non voglio dare un giudizio sui singoli mi sembra troppo presto,ma sono contentissimo che sia finalmente scomparso il tiki-taka e si giochi in contropiede con un gioco molto piu concreto che in passato,quando non si ha una squadra composta in massima parte di grandi giocatori e’ questo ilo gioco che bisogna attuare;mi terrei tranquillamente Babacar al centro dell’attacco essendo forse il solo in Italia che lo considera superiore al croato,e se viene Esseirich e rientrando Saponara penso che si abbia bisogno per la squadra base solo di un terzino sn. e di un centrocampista

  5. Il 50% delle valutazioni sono vergognose frutto di una insita saccenza che rasenta l’anormalità.
    De gustibus non disputandum est ……….

  6. Per me
    Sportiello 6
    Oliveira 5
    Astori 6+
    Hugo 6 1/2
    Gaspar 6+
    Veretout 6 1/
    Sanchez 6+
    Zekhnini 6+
    Mati 5 1/2
    Chiesa 6 1/
    kalinic 6 1/
    panchina
    Tomovic
    Cristoforo
    hagi s.v
    Rebic 5+
    Baba 4 1/2 (neanche uno stop su 4 è riuscito a fare. Non può reggere da solo l’attacco come kalinic, ha bisogno di una seconda punta che gli giri intorno!!)