Home » Fiorentina » Fiorentina-Torino 1-1: io l’ho vista così (Bati in tribuna è l’aspetto più eccitante di una partita da pisolino)

Fiorentina-Torino 1-1: io l’ho vista così (Bati in tribuna è l’aspetto più eccitante di una partita da pisolino)

Batistuta risponde agli applausi dello stadio (foto Galassi)

Un pareggio ci mancava! Primo tempo a ritmo blando. Ripresa da pisolo post pranzo. Senza gli strappi di Chiesa anche Muriel diventa più prevedibile. Simeone si ricorda di essere un attaccante, ma solo per i primi minuti. Un gol fatto e due clamorosamente falliti. La presenza di Batistuta in tribuna alimenta i bei ricordi ed è l’aspetto più eccitante della partita. Nostalgia canaglia.

Lafont sv – Incolpevole sul gol. Inoperoso nel resto della gara. Il suo strappo alla rete è l’unica vera emozione della giornata.

Milenkovic 5 – Non è più il baluardo insuperabile della prima parte di stagione, ritarda l’uscita su Baselli che tira indisturbato.

Laurini 5 – Poca grinta in difesa e lanci sbilenchi per l’attacco.

Hugo 5,5 – Rischia il rigore trattenendo Belotti.

Biraghi 5,5 – Non fa grandi errori, non fa grandi cross, non fa.

Benassi 6 – Il ruolo di ex lo rivitalizza. Ma Sirigu gli annulla due buone conclusioni.

Veretout 5,5 – Trotterella patendo, forse, il primo caldo.

Gerson 5 – Un lancio illuminate nei primi minuti, poi consueta gara al buio.

Mirallas 5,5 – Si dedica alla fascia destra, rientrando molto per dare mano a centrocampo e difesa. Un po’ spaesato.

Simeone 6,5 – Il fluido del bomber cala dalla tribuna da dove lo osserva Bati e il Cholito segna perfino dribblando il portiere. Ma l’effetto dura poco e sbaglia altri due gol.

Muriel 5,5 – Gioca quasi da trequartista. Il tocco di palla è di un’altra categoria, ma gioca, menomato, al risparmio.

Vlahovic 5,5 – Potenza e voglia di emergere non bastano a dare una sterzata alla partita.

Dabo 5 – Forse si vede meno di Gerson.

Montiel 6 – Esordio di grande personalità. Speriamo non venga nuovamete messo in naftalina. Merita una chance.

Allenatore Pioli 5 – La squadra ha un gioco sonnacchioso. Poco aggressiva e poco veloce. Lancia Montiel e rilancia Vlahovic solo per un pugno di minuti: osare non è un verbo a lui noto.

Arbitro Pasqua & C. 5 – C’è un mezzo rigore su Belotti e un limpido rigore per fallo di mano di Djidji che avrebbe comportanto, come contro la Spal, l’annullamento del successivo pareggio granata.

Commento Sky Gentile-Ambrosini 5 – Telecronaca accettabile, spalla tecnica davvero odiosa.

3 commenti

  1. La cosa che più mi fa incavolare è quando dicono che Pioli è bravo a lavorare con i giovani.