Home » Fiorentina » I soldi di Alonso? Puff, spariti nel nulla

I soldi di Alonso? Puff, spariti nel nulla

cognigni1Francamente non capisco questa pervicacia del presidente Cognigni nello snocciolare dati di bilancio che riescono a indispettire anche i più ben disposti nei confronti suoi e dei fratelli Della Valle. Non mi appassiona il calcolo delle plusvalenze, non mi diletto in conti ragionieristici, quando si parla di rosso e nero mi illudo sempre che ci si riferisca al Milan o alla Lucchese. Credo che la verità sui conti della società viola la sappiano in pochi. I bilanci sono un dato inoppugnabile, ma i modi per compilarli sono molteplici, le clausole infinite, le risultanze talvolta ambigue. Siamo il Paese degli azzeccagarbugli e il calcio non fa eccezione.

Che dopo la cessione di Alonso a 24 milioni più uno eventuale (questi sono i numeri forniti dal presidente Cognigni) la Fiorentina abbia chiuso il mercato con un attivo di appena 800mila euro, non può passare. Ma come? Ci ha spiegato Corvino che la società era su un pericoloso crinale che la stava facendo scivolare verso la violazione del fair play finanziario con tanto di sanzioni Uefa. Che con i soldi di Alonso la questione si metteva a posto (anche se è arrivata nelle ultime ore e non programmata, boh). E invece si scopre che la società è rientrata solo di 800mila euro. E i 24 milioni? Puff, un maligno apprendista stregone li ha fatti sparire nel nulla? Quindi se per caso a gennaio fossimo in corsa per un titolo, soldi da spendere non ce ne sarebbero e il rinforzo sarebbe in stile Kone o Benalouane?

Ogni limite ha una pazienza, direbbe Totò.

12 commenti

  1. ma un giornalista, uno qualsiasi che gli abbia chiesto
    :”mi scusi sig presidente, ma come è possibile che fra la vendita di Alonso di altri 30 giocatori se pur minori, e l’acquisto di 4 carciofi di cui il più pagato è un terzo portiere (ne vogliamo parlare?) ci siano solo 800mila euro di utile”
    non c’era?
    ma una conferenza stampa seria con giornalisti preparati e non timorosi, è possibile? o non è data la possibilità?
    Ma aldilà dei dati di bilancio che se li leggono a loro piacimento, era questo il momento di innervosire ulteriormente la tifoseria già molto tesa?
    mah..

  2. ma voglio aggiungere:
    quadrado – savic – alonso se non mi sbaglio sono valsi per le casse della fiorentina circa 70mil di euro
    e sembra un secolo, ma non sono passati due anni dalla vendita del primo
    e nel frattempo chi ha comprato??? – badel kalinic astori e poi??
    mah…

  3. Sono d’accordo con pompeo! Società poco chiara e parecchia gente ci campa di nascosto 🙁 per me potrebbero andare tutti da un altra parte…

  4. La denenza,il tempismo,l’utilità,l’opportunismo….insomna l’inconsistenza assoluta di questo losco figuro non ha limiti.
    Dubito anche sull’attuale ” intelighentia DellaValliana” che qualunque cosa facciano è un fallimento e ,se come non bastasse ,si attirano l’indifferenza e l’odio degli uomini d’affari e dei tifosi .
    Insomma come il buon Gosto che per far dispetto alla moglie si taglio’ l’uccello, con il risultato che lei senza non stava perchè prendeva quello degli altri e lui faceva il cappone..

  5. Sì ch'io fui sesto tra cotanto senno

    Lascia stupiti che un Presidente di una società di calcio , in un momento ” storico ” abbastanza difficile nei rapporti con i tifosi , in un momento ” storico ” dove anche i giornalisti filo Dellavalliani iniziano a dubitare delle strategie della società, tenga una pseudo conferenza stampa all’estero dove snoccioli dati economici leggendo un ” pizzino ” senza mostrarlo ai 5 /6 ( forse ) giornalisti presenti .
    Mi ricorda molto Berlusconi, allora presidente del Consiglio , quando parlò dalla Bulgaria definendo un ” uso criminoso della televisione pubblica ” in pratica una sentenza di condanna .
    Anche lui senza contraltare e ben lontano dai riflettori italici.
    Sappiamo tutti poi come è andata a finire .
    Lungi da me paragonare i due momenti ma il torbido che appare dalle dichiarazioni rilasciate in terra straniera non mi piace per niente .
    Lei mente sapendo di mentire caro dottor Cognini .
    Cordialmente

  6. premetto che non sono né dellavalliano ne antidellavalle, ma mi pare che alcune cose siano state dette più volte dalla società. siamo in auto finanziamento e i soldi delle cessioni quindi non servono solo a comprare nuovi giocatori ma a mandare avanticla baracca. quindi il tesoretto non c’è perché già speso per le “spese”. in più se Alonso te lo pagano a rate, come dichiarato, non è che lo puoi mettere a bilancio, puoi farci affidamentobin futuro per le spese di gestione. dire puff i soldi son spariti è, secondo me, fare cattiva informazione. E poi bastava alzare la manina e fare una domanda più incalzante…. ma a volte alle confeenze stampa ci si accontenta dei pasticcini di benvenuto (dico questo senza pensarlo, ma solo per ricreare il clima di chi scrive puffvibsoldi son spariti

    • Francesco Matteini

      Non partecipo alle conferenze stampa, il mio lavoro non è quello. Ma ciò non mi preclude la possibilità di dare un giudizio su quello che viene detto. E’ vero Alonso lo pagano a rate, come pure i riscatti dei giocatori acquistati dalla Fiorentina. Ma il problema non è questo. Corvino ha detto che i soldi di Alonso servivano a risanare il bilancio, se l’attivo di mercato è solo 800mila c’è qualcosa che a me non quadra. A lei sì? Ps: Le comunico che alle conferenze stampa pasticcini non ce ne sono.

  7. Questo conta tutti gli importi dei riscatti dei prestiti come spese di questa gestione, gravanti su questo bilancio Riscatti tutti eventuali, vorrei ricordare.
    Sono impegni futuri, tra l’altro incerti, non costi correnti.
    La presa in giro raggiunge l’apoteosi con l’affermazione che il riscatto di Toledo (Chi? Toledo? Un signor nessuno!) tra due anni sarebbe di 30 milioni. Totalmente inaccettabile.

  8. Sì ch'io fui sesto tra cotanto senno

    Mi permetto una battuta e poi davanti allo schermo per tifare la maglia …MA PARI QUANDO SI FA ?? Riferito al bilancio

  9. Articolo di una inutilità assoluta visti i presupposti dell’autore: “Non mi appassiona il calcolo delle plusvalenze, non mi diletto in conti ragionieristici, quando si parla di rosso e nero mi illudo sempre che ci si riferisca al Milan o alla Lucchese”.

  10. ma siete semprs a cercare polemiche , i bilanci sono pubblici basta andare a leggerlj, chi dice che fanno sparire i somdi se sa qualcosa faccia uba denhncia altrimenti stia zitto invece di fare illazioni, solo uno prelevava i soldi dalla viola x le sue imprese e infatti ci ha portati in c2…. ecco a voi servirebbe un cecchi gori.. sareste contenti x due coppe italia e poi casa importa se si fallisce, caro matteini lei fa il suo lavoro certo, peccato che sia sempre polemico.. anche lei se ha dei dubbi faccia una denuncia, questo fanno i giornalisti seri

    • Francesco Matteini

      Forse dovresti leggere l’articolo con più attenzione. Cosa c’entrano le denunce. Nessuno, tanto meno io, ipotizza malversazioni. La mia è una constatazione in base alle affermazioni fatte prima da Corvino e poi da Cognigni che mancano di un filo logico. Se a te questo dettaglio sfugge non è colpa mia. Quanto a Cecchi Gori, trova una sola volta in cui l’ho rimpianto e ti pago una cena all’Enoteca Pinchiorri. Oppure taci.